Benvenuto al mio sito

Member Login
Lost your password?

LA SINISTRA E’ “FAKE NEWS”

5 December 2017
By

Arrabbiata.
E’  “fake news”?

La RAI è stata da sempre un potente strumento nelle mani della sinistra. Ma almeno una volta c’era “TeleKabul” (RAI3) e a seguire, su posizioni un pò meno comuniste, RAI 2 e RAI 1. Adesso è tutto e solo propaganda PD, con riserva di omaggio alle frange della sinistra dura e pura.

Specialmente sui canali della RAI i dati dell’ISTAT sulle “magnifiche sorti” dell’economia italiana si sprecano, mentre le prime pagine sono destinate ai due premier: quello in carica – Gentiloni – e quello che si auspica sarà in carica fra qualche mese: l’inossidabile faccia di bronzo Matteo Renzi. E’ vero: gli Italiani sono saggi e al momento del voto, come hanno dimostrato in Sicilia e alle ultime amministrative, sono capaci di far capire che la propaganda martellante non li condiziona più di tanto. Ma dagli e dagli …

Dopo i due premier targati PD, i TG danno spazio all’odio verso il nemico, vero o inventato che sia: alle bravate di qualche vero (o presunto?) naziskin, o al giovane carabiniere che nella sua cameretta ha “osato” attaccare al muro una bandiera del Reich… Lo spazio televisivo così è utilizzato per demonizzare il nemico fascista (vero o no che sia) di sempre: gesto inammissibile quello del povero carabiniere, gravissimo per la Nomenklatura, che pubblicamente invoca misure gerarchiche e disciplinari (oltre a quelle penali) severissime. Così di fronte all’esposizione del vessillo tedesco (cimelio storico antecedente al periodo nazista) in una stanzetta ad uso privato, la vicenda del vigilante accoltellato a Milano da un branco di giovani nordafricani passa decisamente in second’ordine, probabilmente in nome del dogma corrente: multiculturalismo. Dunque: la notizia del vigilante accoltellato dai nordafricani che infastidivano gli avventori di un MC Donald è meno grave di quella di un giovane carabiniere che espone – udite udite – una bandiera considerata “di destra”…

Ma l’oscar della faziosità lo diamo volentieri al Presidente della Camera, On.le Laura Boldrini, che nella sua campagna contro le fake news arriva ad ipotizzare che la democrazia – e il voto! – sarebbero in pericolo per le cattive “bufale” che girano soprattutto per il web: Lega Nord e Fratelli d’Italia siete avvisati!!!

In un momento in cui i sondaggi per il PD sono davvero poco lusinghieri, ecco allora la nuova trovata: “Penso non ci siano più dubbi che esista il pericolo che le elezioni italiane siano contaminate dalle fake news“, dice la Super Presidente sempre un pò accigliata…

In effetti non abbiamo dubbi che la sinistra voglia contaminare le elezioni: perché è la sinistra la più grande fake news che sia mai esistita, con il suo armamentario di rivoluzioni culturali, lotte di classe, massacri, gulag e così via, anche se adesso vestono in doppio petto e prediligono aggirarsi per le anticamere di piccole e grandi banche… In effetti lo facevano già ai tempi di Lenin.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


 

Sfoglia per Data



CRISTIANITA'