ATTENTI AL LUPO

82

Scatto 1: indagato ‘eccellente’ nell’inchiesta sulla sanità lucana è Gianni Rosa, appena eletto con Fratelli d’Italia al Senato nelle elezioni dello scorso 25 settembre: per lui l’accusa è di abuso d’ufficio in concorso con il governatore Bardi (Forza Italia) e con altri esponenti del centro-destra. Abuso d’ufficio – nella pubblica amministrazione – è tutto e niente, al di là dei dovuti accertamenti… Nel frattempo, la gogna mediatica è servita.

Scatto 2: al ministro francese Laurence Boone, che ha detto di voler “vigilare sul rispetto dei diritti e delle libertà in Italia“, Giorgia Meloni ha dovuto chiedere di smentire la dichiarazione, perché altrimenti saremmo di fronte ad un’”inaccettabile” minaccia d’ingerenza esterna “contro uno Stato sovrano, membro dell’Ue”.

Scatto 3: la Cgil è in piazza a Roma, un anno dopo l’assalto di Forza Nuova alla sede di Corso Italia. Sfila il corteo per la manifestazione nazionale della Cgil.

Ecco, tre scatti in appena due giorni, per fatti sicuramente diversi fra loro, ma forse con almeno un elemento in comune. Non è facile profezia, ma la prospettiva concreta di ciò che attende al varco il futuro governo di centro-destra:

  • l’attivismo della magistratura italiana o, come direbbe Sabino Cassese, della Repubblica dei P.M.;
  • l’attacco dell’Europa o, meglio ancora, di quelle lobby dell’U.E. (agenzie di rating comprese) che da tempo danno la caccia a Paesi “di destra” come Polonia ed Ungheria; e adesso c’è pure l’Italia…;
  • e infine il movimentismo dei sindacati, CGIL in testa. Pronti a risuscitare dal letargo quando a Palazzo Chigi si avvicinano personaggi NON sinistri…

 

Tre scatti, tre foto, una prospettiva (tutta in salita). Come dice il proverbio: governo avvisato, mezzo salvato…

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui