NAPOLI: TESTIMONIANZA DEL CARDINALE ERNEST SIMONI

111

Lo scorso 26 Ottobre 2019 si è svolto a Napoli presso la Chiesa di San Tommaso D’Aquino, su iniziativa del VII Decanato della Chiesa di Napoli, un incontro sul tema: “Il cardinale ERNEST SIMONI. La testimonianza di 28 anni di prigionia e lavori forzati durante il regime albanese comunista”.

Presentato da Don Franco Cirino, Parroco di San Pietro a Patierno, è intervenuto nell’offrire la sua testimonianza di vita  il medesimo Cardinale ERNEST SIMONI, che da qualche anno vive in Italia.

Il 24 dicembre 1963, dopo aver celebrato la S. Messa di Natale, fu arrestato dalla polizia politica comunista albanese, con l’accusa pretestuosa di aver celebrato per il defunto Presidente USA John Kennedy. Per 18 anni fu quindi condannato ai lavori forzati e anche quando nel 1981 fu liberato, considerato “nemico del popolo”, fu costretto a lavorare nelle fogne di Scutari.

Nel 2016 Papa Francesco lo ha elevato alla dignità cardinalizia.

Con alcune considerazioni sul trentennale della caduta del Muro di Berlino (1989-2019) e sulle trasformazioni dell’ideologia totalitaria socialcomunista, ha concluso l’incontro il Dott. Domenico Airoma, magistrato e responsabile regionale di Alleanza Cattolica.