QUELLA MANO (di David Taglieri)

155

Momenti che accadono

intervalli temporali che ti spiazzano

contrarietà che si contraddicono 

e mettono il dubbio alla Fede

poi la mano di un nipotino fresco di idee, innamorato della vita e della famiglia e della grandezza 

ti stringe e sospende il vacillare di un pensiero

… ti chiede di entrare in chiesa, proprio lì davanti al campo dove calciava un pallone appassionatamente, ancora elettrico per il goal e per i giochi programmati per la serata

dice: Angelo di Dio che sei il mio custode

e le sue parole che ti guidano

sono musica per l’ anima.

Il divertimento di accendere le candele è una sinfonia rilassante, che annichilisce la delusione pesante e non pensante

Strappa strappa e restituisce  un sorriso, perché l’allegria solare disturba il dittatore del male.

Il cuore e la spontaneità di un guerriero piccolo e grande

rimisero sulla giusta carreggiata il treno del pensiero che viaggiava contromano.

Angeli scesi sulla terra per restituire un sorriso all’ esistenza

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui