COSI’ VA IL MONDO (a cura di David Taglieri)

87
Il rapper Sfera Ebbasta

L’Onu ha approvato il Global Compact, con l’Italia astenuta; i voti favorevoli sono stati 152 mentre si sono dichiarati contrari 5 Paesi fra i quali Stati Uniti, Ungheria, Israele, Repubblica Ceca. Il Belgio ha votato a favore nonostante si sia dimesso, nei giorni scorsi, il premier Charles Michel, in seguito alla crisi determinata dalle dimissioni dei ministri della nuova alleanza fiamminga, che sono usciti dal governo proprio al fine di contestare il consenso del premier al Global Compact sulle politiche legate all’immigrazione.

Su Notizie Pro-Vita.it Americo Vescarucci verga una bella intervista al filosofo e scrittore Diego Fusaro, relativamente alla tragica vicenda della discoteca di Corinaldo nelle Marche: in molti fra tv e radio commerciali si sono sperticati nel tenere distinti i fatti accaduti nella discoteca marchigiana dai testi del rapper. Fusaro, senza se e senza ma, definisce questa situazione figlia del nichilismo imperante che si fa assolutismo nel momento in cui promuove la diseducazione permanente.

Sempre secondo il filosofo, bisogna ripensare e riformulare il rapporto fra padri e figli; in altri termini un padre o una madre non possono assecondare l’esigenza degli adolescenti, accompagnandoli ad un concerto dove si veicolano messaggi ispirati all’antitesi dell’estetica e della moralità. Termine – quest’ultimo – oramai bandito dal dizionario del politicamente corretto.

Anche un cantautore sul pezzo, documentato ed acuto come Francesco Baccini, dal suo canale facebook ha messo bene in evidenza come con appena tre minuti di una canzone del rapper Sfera Ebbasta siano state uccise tutte le lotte per l’emancipazione della donna, visti i modi attraverso i quali lo strillone descrive il genere femminile. Di seguito solo un piccolo esempio: “Quanto sei porca?dopo una vodka me ne vado e lascio un post-it sulla porta.?Le more, le bionde, le rosse, le mechesate vestite da suore o con le braccia tatuate, le alternative, le snob pettinate, spettinate sotto le lenzuola ubriache.?Le tipe che ho avuto, le tipe che avrò.?So che mi vuoi non dire di no.?Lasciami il numero e se mi ricordo magari un domani ti richiamerò…”

Ovviamente tutti si guardano dal dire, per ovvie necessità legate alle vendite dei dischi, che in un concerto dove si inneggia alle droghe, di droga ne giri davvero tanta…

La Bussola Quotidiana.it si sofferma sulla politica estera di Trump, che ha annunciato il ritiro delle truppe americane dalla Siria, una sorta di disimpegno “rapido e completo”, nonostante l’opposizione del Pentagono che vorrebbe mantenere soldati sul campo per non dare centimetri all’Iran. Articolo di Gianandrea Gaiani.

Sempre sulla Bussola Quotidiana Benedetta Frigerio affronta il caso scabroso degli Stati Uniti dove i genitori simpatizzanti LGBT di Desmond, 11 anni, che ha danzato in un luogo di omosessuali che gli mettevano i soldi nel costume, vengono osannati dai media, mentre in Germania il governo sborsa fondi per un opuscolo per insegnanti che dileggia le “famiglie di destra”, dove le bimbe hanno ancora le trecce e i bimbi sono fieri della propria mascolinità.