LA TURCHIA VIOLA LO SPAZIO AEREO GRECO

43

Atene, 08 ott – (Nova) – Le autorita’ militari greche stanno esaminando un apparente spostamento nel dispiegamento delle Forze aeree turche, visto il significativo aumento delle violazioni dello spazio aereo greco nell’ultima settimana. Stando a quanto riferisce il quotidiano greco “Kathimerini”, sono circa 250 le violazioni turche dello spazio aereo nazionale avvenute fra lunedì e giovedì scorsi, nonostante fosse in corso un’esercitazione militare greca. Fra Grecia e Turchia, infatti, e’ in vigore un accordo militare che impone l’annullamento di qualsiasi attività militare al confine quando uno dei due Paesi sta effettuando un’esercitazione militare. Il numero di violazioni e’ stato particolarmente elevato fra martedì e mercoledì, quando gli F-16 greci erano impegnati in diverse attività in volo per quasi tutto il giorno.

Questa maggiore aumento delle forze turche al confine, secondo quanto riferisce il quotidiano, non si sarebbe limitata solo allo spazio aereo. La maggior parte della flotta navale di Ankara, infatti, e’ stata schierata nel Mar Nero e nell’Egeo orientale, mentre alcune navi si sono spinte in alcune zone dell’Egeo dove navi militari greche erano di stanza per partecipare all’esercitazione Parmenion.