CONDANNATO IL PADRE DI SAANA

550


Comunicato del Sottosegretario agli Interni Sen. Alfredo Mantovano: l’erg astolo a conferma della tutela dei diritti fondamentali.

Sanaa Dafani
Sanaa Dafani

“La condanna alla pena dell’ergastolo di El Kataoui Dafani, riconosciuto responsabile dell’omici dio della figlia Sanaa, non vale certamente a far tornare in vita una ragazza di appena 18 anni, sgozzata in nome di una male intesa giurisdizione domestica violenta esercitata in nome di un altrettanto male inteso condizionamento religioso. Serve invece a riaffermare il principio che in Italia nessuna lesione ai diritti fondamentali – e quello alla vita è il primo di essi – può conoscere tolleranza o comprensione, neanche parziali. Tale riaffermazione deve avvenire quotidianamente sia nell’azione del governo centrale e dei governi del territorio – il lavoro del Comitato per l’Islam italiano al Ministero dell’Interno va in tale direzione – sia nella risposta giudiziaria contro inaccettabili soprusi.”

Alfredo Mantovano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui