SAN CANUTO

96

San Canuto, re di Danimarca, un giorno volle dare una lezione ai suoi cortigiani, che per adulazione si ostinavano a chiamarlo “Re dei re” e “Signore del mare”.

Andò con loro sulla spiaggia mentre era bassa marea e con solennità comandò alle onde di non varcare un certo segno che tracciò sull’arena.

Poco dopo i flutti, sordi ai suoi ordini, s’avanzarono, passarono il segno e bagnarono i piedi del re. Allora san Canuto, rivolgendosi ai suoi cortigiani, disse loro:

Dio solo è il Re, il Signore di tutto, perché a lui obbedisce l’oceano.

Poi s’avviò verso una cappella, vi entrò, si tolse dal capo la corona regale, e, mettendola in capo al Crocifisso, disse: “Voi solo, mio Dio, siete il padrone, voi solo dovete comandare, a voi solo onore e gloria“.