LA RIVISTA CRISTIANITA’

82
Il numero in distribuzione di Cristianità. Organo ufficiale di Alleanza Cattolica si apre con un articolo di Marco Invernizzi sul disagio nella Chiesa.
Dopo la fine della prima guerra mondiale e il diffondersi delle ideologie la società occidentale ha conosciuto l’accelerazione del processo di scristianizzazione e di secolarismo, con la perdita di ogni brandello di caratterizzazione cristiana. E se da un lato la Chiesa ha subito attacchi esterni dalla crescente laicizzazione, dall’altro ha dovuto affrontare una crisi interna, dovuta anche agli abusi e agli scandali sessuali che hanno coinvolto esponenti del clero. Situazione che ha minato ulteriormente la credibilità delle istituzioni ecclesiali. L’insieme di queste crisi ha prodotto un uomo occidentale sempre più isolato, incerto e insicuro, senza nessuna prospettiva di senso. E Benedetto XVI, al tempo del suo pontificato, suggeriva una via per recuperare la direzione: ricominciare a vivere di Dio, mettere al centro l’Eucarestia e avere fiducia nella Chiesa, composta da buoni e cattivi cristiani, come la via prevista dal progetto di Dio per salvare gli uomini.
«Ecologismo ambientale di massa» ed «ecologia umana integrale» Paradigmi a confronto. Su questo riflette Antonio Casciano, che prende le mosse dai recenti scioperi per manifestare contro la presunta indifferenza del mondo politico nei confronti dei cambiamenti climatici. I manifestanti chiedevano provvedimenti ispirati ai princìpi dello sviluppo sostenibile e della responsabilità intergenerazionale per ridurre l’impatto sull’ambiente delle principali fonti inquinanti. Il rischio è che dietro a questa aumentata sensibilità per i temi ambientali si celi una forma di ideologia che non individua più nell’uomo l’esclusivo centro prospettico. E che un certo tipo di ecologismo alimentato da ambienti neo-malthusiani tecnocratici si stia trasformando in una religione millenarista alimentata dal relativismo. Come invece ricorda il Magistero, il problema è prima di tutto antropologico e deve essere inserito in una più ampia riflessione che abbia come tema centrale lo sviluppo integrale della persona.
Altri articoli su diversi temi – “Il 1989 attraverso l’enciclica «Centesimus annus»”, “Perché la vita è un diritto indisponibile”, la recensione al libro di Eric Voegelin “Politica, Storia, Filosofia. Tre Saggi” – e le consuete rubriche chiudono il fascicolo di Cristianità.