SETTIMO RAPPORTO SULLA DOTTRINA SOCIALE DELLA CHIESA NEL MONDO

354

settimo_rapporto_sul_borderIl Settimo Rapporto sulla Dottrina sociale della Chiesa nel mondo (a cura di Giampaolo Crepaldi e Stefano Fontana) fa una panoramica dettagliata della Dottrina sociale della Chiesa nei cinque continenti e delle più significative esperienze in atto nell’impegno per la giustizia e la pace.
È uno strumento importante per aggiornare il proprio orizzonte di conoscenza e di prospettiva nel campo dei diritti umani e del bene comune.

Il Rapporto di quest’anno è incentrato sul tema guerre di religione, guerre alla religione. I redattori del Rapporto sono convinti che il ritorno delle guerre di religione sia il tratto più caratteristico della fase mondiale attuale. Esso condiziona molti altri aspetti della vita sociale e politica delle nazioni e dei popoli. Il Rapporto distingue, e nello stesso tempo collega tra loro, le guerre di religione e le guerre alla religione. Le guerre di religione sono i nuovi califfati che insanguinano il Medio Oriente o l’Africa, le tensioni inasprite tra sciiti e sunniti, gli attentati terroristici che fanno tremare l’Europa, compreso il reclutamento di militanti nei quartieri delle grandi città, le persecuzioni violente dei cristiani. Le guerre alla religione sono invece le discriminazioni che i Paesi occidentali attuano contro il cristianesimo e il tentativo, tramite leggi e politiche, di estirparlo dall’Europa.

Il Rapporto documenta ambedue le tendenze e mostra come l’Europa e l’Occidente in generale risultino indeboliti nei confronti delle guerre di religione proprio perché conducono una loro guerra alla religione.

Il Rapporto è frutto della collaborazione di cinque Centri di ricerca: l’Osservatorio Internazionale Cardinale Van Thuân sulla Dottrina sociale della Chiesa, il Centro de Pensamiento Social Católico dell’Università San Pablo di Arequipa (Perù), la Fundación Pablo VI di Madrid, il CIES-Fundación Aletheia di Buenos Aires e l’Area Internazionale di Ricerca “Caritas in Veritate” della Pontificia Università Lateranense di Roma.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui