LIBANO: ANCORA VITTIME ANTI-SIRIANE

474

ky_libano_hezbollah-b.jpg In vista delle prossime elezioni presidenziali, si allunga in Libano la lista degli assassini politici di quanti si battono per un Libano libero dalle influenze straniere.

HARIRI: il 14 febbraio2005 Rafiq Hariri, premier e capofila del fronte antisiriano, muore in un attentato a Beirut.

HAWI: Il 21giugno 2005, un’autobomba uccide George Hawi, ex capo delpartito comunista e critico verso la Siria.

TUENI: Gebran Tueni, giornalista cristiano e deputato anti-siriano, muore in un attentato a Beirut il 12 dicembre del 2005.

GEMAYEL: il 21 novembre 2006, Pierre Gemayel, ministro dell’industria e membro del partito maronita, cade vittima di un agguato.

EIDO: il 13 giugno 2007 un attentato fa saltare in aria Walid Eido, deputato anti-siriano e consigliere di Hariri.

GHANEM: il 19 settembre 2007 il deputato Antoine Ghanem muore in seguito all’ attentato nel sobborgo cristiano di Beirut Est.

(da Repubblica, giovedì 20 settembre 2007, pag.2: “Beirut, tornano le bombe, ucciso un deputato antisiriano“)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui