OMOFOBI PER LEGGE?

164

Le proposte per introdurre il reato di cosiddetta “omotransfobia” sono vaghe, incompatibili con il sistema penalistico italiano e foriere di derive totalitarie.

È questo, in estrema sintesi, il giudizio che viene fuori dalle 120 pagine del libro “Omofobi per legge? Colpevoli per non aver commesso il fatto“, edito da Cantagalli e frutto del lavoro di sette giuristi del Centro Studi Livatino.

Il volume, un prezioso strumento di comprensione, costituisce una raccolta – curata da Alfredo Mantovano in modo da non sovrapporre gli argomenti – delle audizioni in commissione alla Camera dei rappresentanti del Livatino sulle cinque proposte (Bartolozzi, Boldrini, Perantoni, Scalfarotto, Zan) poi confluite nel Ddl unificato depositato da Zan&Co il 30 giugno.

Continueremo a parlarne…